Non conosciamo mai abbastanza il nostro mondo

La Geopolitica studia i rapporti di forza tra le aree geografiche, intese come grandi zone omogenee dal punto di vista culturale, politico, economico, sociale. Questi fattori  tanto più sono differenti nelle diverse aree del mondo, tanto più accentuano una diversità sociale e culturale a volte inconciliabile. Negli ultimi anni un fenomeno nuovo ha ridotto queste diversità e queste lontananze economiche e culturali, sconvolgendo il modo di affrontare i problemi della geopolitica: il fenomeno si chiama globalizzazione. La globalizzazione si può spiegare come l’effetto di un’interdipendenza sempre maggiore tra paesi lontani tra di loro, che porta conseguenze inevitabili nella nostra vita: sentiamo sempre di più questa interdipendenza e dobbiamo adeguare le nostre conoscenze a questa realtà. Le differenze dello sviluppo umano nel mondo sono viste in una nuova prospettiva e sembrano più accentuate che nel passato. La globalizzazione, nata apparentemente senza strumenti coercitivi e bene accolta dai nostri paesi perché portatrice di novità e vantaggi economici, mostra oggi molti lati negativi ed è diventata difficile da governare se non sono globalizzati anche gli strumenti per gestirla. In queste pagine ho cercato di raccogliere materiali utili a capire i meccanismi della globalizzazione e la stretta interdipendenza che lega un paese come l’Italia al resto del mondo. Uno degli effetti più visibili è l’immigrazione sempre più intensa che raggiunge l’Europa e i nuovi paesi industrializzati alla ricerca di una vita migliore, che molte volte non lo è. La globalizzazione è una delle le cause dell’emigrazione ma non sono causa ed effetto, ma parti dello stesso fenomeno, che dobbiamo poter individuare e comprendere nella sua globalità.

Per conoscere e soprattutto per capire meglio questo argomento, inizia con la visione di questi due filmati sul colonialismo e sulla decolonizzazione. I filmati sono stati realizzati da studenti.it portale studentesco contenente altri vari materiali scolastici. I filmati sono scolastici nei contenuti e anche  datati, ma servono a capire facilmente i concetti di cui si parla.

Il colonialismo (da studenti.it)

La decolonizzazione (da Studenti.it)

Ed ora il concetto di Sviluppo Umano: questo articolo espone il concetto di Sviluppo Umano, distinto dallo sviluppo economico con il quale non deve essere confuso.

Qualche idea per cercare di capire la crisi globale, che forse globale non è, di Fabio Scacciavillani il “Fatto quotidiano” del 6 settembre 2012

Una storiella a fumetti, ai limiti della realtà ma verosimile, che spiega il perché della crisi: gli sbornia bond e la crisi economica da Zeusnews (rubrica online di notizie dall’Olimpo informatico).

Un’informazione, certamente da aggiornare costantemente sul ruolo di USA e Cina nella ” governance mondiale” in un articolo della rivista ” Internazionale ”

La storia della crisi economica in un fumetto realizzato negli USA. Tutto tradotto in italiano

La mancanza di Democrazia è una delle cause del sottosviluppo. E’ stata redatta una carta mondiale del tasso di democrazia in ogni Stato del pianeta. L’Italia come potete vedere non se la cava molto bene. Le modalità di calcolo e i risultati sono in questo link. Il sito a cui si manda è knoema, nel quale si possono costruire grafici partendo da dati su tematiche globali. Come esempio l’indice di democrazia globale che mostra un’Europa costituita per metà da paesi non completamente democratici. Fra questi, l’Italia che nel 2012 risultava al 32esimo posto.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: