Non conosciamo mai abbastanza il nostro mondo

Questo articolo riporta fatti e avvenimenti di interesse geografico e geopolitico, è “in progress” e cioè alcuni articoli sono postati nel momento in cui i fatti avvengono, e nel tempo possono anche perdere di importanza. Mi scuso se qualche link o filmato sono stati nel tempo rimossi

Primo tema di attualità : Cosa fanno i migranti quando arrivano in Italia? Si devono nascondere o devono ascoltare i motivi per cui i problemi dell’Italia sarebbero colpa loro? Questi brevi tutorial realizzati da Black Reality, progetto di formazione e laboratori teatrali, affronta in modo ironico il tema delle migrazioni e del razzismo nascosto. Il video è il primo di una serie di quattro, gli autori suggeriscono con ironia e surrealità come comportarsi nella vita quotidiana partendo dall frase  “Io non sono razzista, ma voi siete troppi”.

Le disuguaglianze nel mondo

ECO DELLA STORIA, trasmissione televisiva in onda su RAISTORIA. Sono interviste ad economisti, e un documentario con immagini di “Occupy Wall Street” movimento nato dalla crisi del 2008 e vari altri documentari sulla seconda rivoluzione industriale e l’evoluzione economica del ‘900 che passa attraverso la grande crisi del ’29.  Tutto visibile a questo link

http://www.raistoria.rai.it/embed/in-ricchezza-e-in-povertà-le-diseguaglianze-economiche-e-sociali/26018/default.aspx

.

.

.

.

.

.

ALCUNI DOCUMENTI SULL’ISIS

Un documento del prof. David Del Carlo pubblicato nel gruppo FB insegnanti 2.0 il 18/11/2015 dopo gli attentati di Parigi, per capire cos’è l’ISIS. Al link sottostante la presentazione.

 Documentario di NG “Combattere l’ISIS”

Filmato di circa trenta minuti su YOUTUBE, realizzato da una studentessa che racconta con disegni e slides la storia dell’Islam, per capire come è nato e cos’è l’ISIS, lo stato islamico.

Uno stato fantasma tra Moldova e Ucraina, non riconosciuto dalla Comunità Internazionale è una repubblica grande circa come la Liguria e si chiama TRANSNISTRIA. L’articolo è il racconto di una giornata passata in questo piccolo Stato dove un visto di ingresso turistico dura 10 ore. L’articolo su Transnistria si trova qui ed è stato pubblicato su Huffington Post, magazine online in collaborazione con il gruppo Espresso.

.

.

.

.

.

Le 28 città più popolate al mondo (in inglese). Ottobre 2014

Il controllo delle nascite in India. In questo filmato un fatto di cronaca che racconta la sterilizzazione di massa. (video da Repubblica dell’8 febbraio 2013)

Un filmato per chi non ha mai visto Aquileia e la vuole trovare in Cina, dove dicono di averne una copia. Dicono di avere clonato Aquileia ma per fortuna, da come si può vedere nel filmato, non è proprio quello che hanno fatto.  Aquileia infatti è un investimento che propone a Italiani e cinesi di costruire in “stile italiano” un quartiere in una città che si trova centro della Cina. Val la pena di riflettere un po’ su questa esportazione del modello culturale italiano, forse i cinesi hanno trovato quello che noi esportiamo gratuitamente.

Diverso è il caso della città austriaca di Hallstatt considerata patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, che è stata ricostruita fedelmente in una regione del Guangdong del cui caso si parla in un altro articolo sulla Cina.

Un filmato divertente che individua e semplifica le differenze tra la potenza emergente cinese e la consolidata economia degli USA. Who will win?

I cinesi sono diventati turisti numerosi (83 milioni lo scorso anno hanno viaggiato all’estero ed hanno speso 102 miliardi di dollari), ma sono a volte conosciuti per le loro abitudini  “poco urbane” tanto che l’ “Autorità del Turismo Cinese” indica ai turisti cinesi alcune regole affinché non portino una cattiva immagine della Cina nel mondo. Leggi questo articolo pubblicato dal Corriere della Sera  il 5 ottobre 2013.

Il presidente dell’Uruguay José Mujica conosciuto anche come il presidente più povero del mondo fa un discorso determinato e senza censure sull’attuale progresso e sullo spreco. Da vedere perché il personaggio non è una persona come tante e  lascerà un’eredità culturale di cui dovremo tener conto: la crisi dell’ambiente è la crisi della politica, e lo dimostra con pochi concetti semplici. Il discorso è datato al 2013 ma vale e non perde efficacia, soprattutto in previsione della conferenza modiale sul clima

I terremoti in Italia: scheda che individua i terremoti italiani degli ultimi 50 anni. Videoscheda pubblicata su Repubblica nell’Ottobre 2016

http://video.repubblica.it/embed/dossier/terremoto-24-agosto-2016/i-terremoti-piu-gravi-negli-ultimi-50-anni-in-italia-la-videoscheda/249863/250010&width=320&height=180


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: